Novità nel processo Terravis sul trasferimento di credito

Novità nel processo Terravis sul trasferimento di credito

Con il roll-out della release V6.16 saranno ampliate le funzioni del processo Terravis «Trasferimento di credito». Di conseguenza, sarà possibile eseguire questo tipo di operazione per via elettronica tramite Terravis in quasi tutte le configurazioni possibili.

Con la release Terravis V6.16 viene adeguato a livello di funzioni il processo «Trasferimento di credito». L’adeguamento segue il desiderio espresso dalle banche in accordo con la commissione Operazioni di credito della CSNF. Ora sarà possibile eseguire per via elettronica tramite Terravis quasi tutte le configurazioni possibili di operazioni attinenti al «Trasferimento di credito». Le novità più importanti sono le seguenti:

  • La conferma di ricezione delle garanzie fisiche nel sistema Terravis non è più un requisito per l’esecuzione di pagamenti SIC.
  • La trasmissione delle garanzie avviene in modo coerente immediatamente dopo la conferma della promessa di pagamento irrevocabile (PPI) da parte della banca cedente. Ciò vale anche per l’annuncio elettronico di cambio di creditore al registro fondiario.
  • Adeguamento del formulario «Cambio di creditore»: autorizzazione della nuova banca a richiedere l'iscrizione, a regolamentare le tasse.
  • I trasferimenti di credito possono ora essere effettuati anche in cantoni in cui gli uffici del registro fondiario non sono attivati nel portale d’informazioni Terravis o collegati alle transazioni commerciali elettroniche Terravis.

Le modifiche determinano un adeguamento delle direttive tecniche eGVT per istituti di credito. Le direttive tecniche eGVT modificate entrano in vigore con l’attivazione della release Terravis V6.16. Operazioni iniziate prima del roll-out della release V6.16 saranno eseguite in base alle vecchie regole.